il kosovo nel cuore

col kosovo nel cuore penso alle sofferenze del inverno che deve arrivare per tutti
immagino il sorriso di belma, immagino la voglia di sorridere dei bimbi serbi
immagino le che ogni uomo debba essere vivo, ogni uomo deve convivere con il passato
qui nessuno chiede del kosovo, ma il kosovo non è mai dimenticato nel mio cuore
qui nessuno può scodare la gioia dei bimbi, la loro enorme fantasia, i loro visi sorridenti che aspettavano solo un grande uomo che sorrideva alle persone come me che vivono con tutti le agevolazioni, la rabbia non è mai abbastanza, perchè abbandonare il kosovo, certo l’italia, certo la povertà è pure qui, ma ogni uomo deve dare ed donare alle persone la gioia

il kosovo è un idea, che mi porto sempre dietro, il duga, i volontari che son la dentro, i momenti di gioia il momenti di tensione, inpoprensioni, come quel litigio, ma poi il gruppo era sempre forte, sempre lottava, sempre andava bene

ed ecco il kosovo quello che avete visto nelle mostre alla talpa, al guernica

perchè la bontà è semplice foto fatte alla talpa e l’orologio

ma la vita è avere un cuore sempilce

mostra fatta al arci guernica 

per le cose son sempre le più semplici

ma i sogni son i più belli salvate il kosovo sempre

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

MOSTRA SUL KOSOVO ALLA TALPA E L’OROLOGIO


MOSTRA

KOSOVO

ALLA TALPA E L’OROLOGIO

 

TITOLO ‘SALUTI DA PRILUZJE’
(ENCLAVE SERBA 05 07)

‘ PER OGNI PENSIERO UNA SPERANZA CHE VOLA’

Kosovo

spiritosa allegria dei balcani

spiritosa invenzione delle animaziomi

lo spettacolo della vitalità rom

le mattine mangiando in famiglie serbe

spiritosa allegria dei balcani

sorrisi di bambini rom e serbi

giochi nel campetto di priluzje

sono feste di gioia

feste di simpatia serba

bimbi ed il linguaggio universale

il gesto

parole di gioia urli ed schiamazzi d’un tempo occidentale ormai passato

vivere immersi nel loro mondo

sommersi dal erba che ti tirano

priluzje

hyala vedimose

”grazie vediamoci”

un energia unika quella rom
 una voglia di vivere quella serba
kosovo dei lunghi discorsi
kosovo e loro modo di vivere felici
priluzje dei pensieri di ogni volontario
priluzje dei nema problema
polaco polaco
priluzje e la voglia di reagire

polaco = piano

nema problema = nessun problema

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

la famiglia rom ad priluzje

questa è la breve storia d’una famiglia che mi ha accolto nel suo ovile, questa è la storia d’una famiglia rom, chi sa qualcosa sui rom, non è mai stato in kosovo, dove essi vivono, minnoranza, come i kossavari in serbia, come i serbi nei balcani.

questa che vedete è la famiglia che mi ha ospitato, durante il primo campo in kosovo, campo che si è concluso anche quest’anno. ognuno di essi ha una sua storia da raccontare ed gli orrori che han visto, te li fan vedere col sorriso sulla faccia, I rom le persone più ospitali che abbia mai visto, ed poi mi han aiutato tanto quando ero in difficoltà, anche i serbi l’han fatto. Perchè la  vita mi insegna che le persone le devi conoscere prima di giudicare.

ma il mio fratello rom sa suonare il piano è un campione assoluto, ha pure un complesso ed mi ha regalato pure il un suo c.d. io gli ho regalato, le mie scarpe, il mio zainetto, purtroppo gli avrei regalato pure il mio portatile, spero il prossimo anno.

ed questo son io ragazzi uno spettacolo che non avete mai visto vero hihi

il kosovo è fatto anche di queste cose, famiglie, che vivendo col nulla ti ospitano e ti trattano come un fratello riflettete riflettete

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

KOSOVO ENCLAVE SERBA 2008

MA quale è la colpa più grossa  per un popolo non poter sorridere?

dover scappare da un enclave perchè non trovi lavoro fuori, ora la situazione è migliorata c’è uno stato una nazione, un popolo ha ottenuto l’indipendenza, dopo 8 anni, ora speriamo si placi
la disinformazione sul kosovo, sui serbi

questa disinformazione che circola indisturbata da una certa sinistra che non ha  mai visto il kosovo, quest’anno anno di pausa, anno di mostre mille progetti per far conoscere il kosovo che ho visto in tre anni, di campi con sprofondoimperia, associazione che anche quest’anno parte per i campi, purtroppo solo nel encleve serba, si spera il prossimo anno anche nella zona kosovara, infatti la nostra associazione, non è di parte, non è pro serbi o pro kosovari, o pro rom, non siamo IMPARZIALI, MA GIUSTI.

Io specialmente ho conosciuto famiglie serbe, famiglie rom, ed solo per un giorno bombi kosovari, chissà che non si possa andare in un villaggio kossovaro,  chissà

i ricordi non si sfuocano mai, neanche i momenti di gioia, le strette di mano, le mangiate nei campi rom, sentire i litigi nella famiglia serba, vedere un gatto che gioca, essere felici, essere salutati da tutti, kako ste dobro, dobro, un anno di pausa e bon.
il kosovo è vita, non è serietà, non è essere accusati di non essere consapevoli, non è essere isolati durante un campo, non è vedere il proprio lavoro essere messo in discussione da tutto e da tutti, il kosovo è essere volontari, vivere  assieme i momenti di gioia, i momenti di tristezza, essere un gruppo, avere la responsabilità che se un campo va male, la colpa non è solo la tua, avere il coraggio di ammettere dove si è sbagliato e dove si può correggere.
Non tutti han la possibilità di vedere il kosovo, sentire i discorsi dei serbi, vedere i bimbi rom trattati come spazzatura, da tutti. non tutti vedono la povertà in un enclave un alto tasso di alcolismo, ect, ect.
ma compito principale dei volontari è quello di portare serenità nel gruppo, nei bimbi.
Il compito di un buon coordinatore è quello del imparzialità assoluta, mai essere di parte, fuori dal italia, non si han amici, ne nemici, capire che cosa si è sbagliato e come lo si poteva evitare

l’enclave, è facile giudicare le persone, è facile giudicare gli esseri umani sbagliano ed devono essere puniti, sbagliano ed vengono massacrati, fan le mostre ed non vengono valorizzati, anzi vengono isolati pure per questo, eppure in questo clima ho fatto 4 mostre una ad sanremo, un fallimento, ma un buon campo di prova, una al arci camalli che continua, una al arci guernica, ed una ad catania che deve finire finirà il 31 luglio, son stato valorizzato, manco per idea. Eppure credo nella mia associazione nel potere del gruppo, nonostante tutto ci credo

quella sopra è una ragazza serba, ed una bravissima persona una delle prime che mi ha sostenuto quando sbagliai, mi ubriacai, non sentito parole di condanna da parte di nessuno di loro, perchè vivere in un enclave non è semplice ragazzi.

Ma parliamo ancora del kosovo, dei colori che ho visto, dei volontari dei ottimi cordinatori che

stefano che qui vedete sopra è stato ed resterà un ottimo coordinatore, non ho mai un coordinatore bravo come lui, ma anche claudia è stata un ottima volontaria cosi come Francesco NELLA TERZA FOTO , QUELLO CON LE MANI BASSE MAGLIA GRIGIA INPIEDI,
ma i veri protagonisti sono i bimbi che spero di rivedere il prossimo anno.

AUGURO UN BUON VIAGGIO A TUTTI VOLONTARI DI QUESTO CAMPO, SIATE IMPARZIALI SEMPRE, SEMPRE, SEMPRE

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

occhi serbi ed mostra catania ed ringraziamenti

ma forse gli occhi serbi mentono, inganno, rubano. O forse sovravvivono in un Enclave,

forse son i cattivi della situazione, dato che vivo in kosovo

forse son ricchi tra i poveri, chissà.

ma penso che i volontari di sprofondo possano giudicarli con  occhio imparziale

il futuro del kosovo stà iniziando e si spera assieme ad loro i serbi

assieme come vuole associazione sprofondoimperia

ed eccovi la mostra di catania dove è chi la fà

la foto del volantino è della volontaria di tuteligido marie che troverete tra i miei amici del blog

ma se non l’ho trovate allora cliccate qui

http://www.mariebienaime.fr/galerie_expo/

ma io vorrei ringraziare anche i volontari che in passato han fatto tanto e che per colpa di inpomprensioni son andati via, spero tornino perchè anche se ci son stati contrasti si possono superare parlandone comunque io li ringrazio tanto per il loro entusiasmo. per la loro passione nel fare le cose, per la loro professionalità, per il loro interesse per un paese così dimenticato dai midia e dalla sinistra stessa

grazie  Stefano ed Valentina

anche Francesco merita un ringraziamento speciale, vederlo davanti al computer fino al ultimo non è da tutti (scherzo) lui ha dimostrato una grande passione per il kosovo, nei 2 campi fatti, spero torni in kosovo pure lui.

Perchè i campi per un associazione son importanti

ed fare la preparazione è sempre utile per conoscere, scambiare idee, Rispettare le idee altrui quali esse siano.

 IL PRESIDENTE  LAVORORATORE

ma è la vera anima dello sprofondoimperia senza di molti progetti non si sarebbero fatte

Grazie Renzo

Grazie Andre

ed infine ringrazio andrea nonostante siano passati anni il viaggio ad Capajevo è sempre il più bello CHE HO FATTO.
Grazie per i consigli, per le cose che fai con sonorica associazione di musica ed solidarietà che vi aspetta

http://www.sonorica.net/

il bello è aiutare ed essere aiutati

insegnare ad animare i volontari

divertire ed divertirsi sempre

grazie a tutti a tutti


Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

campi animazione in kosovo 2008 mostra sul kosovo


rinviata il venerdi 13 giugno la mostra hai camalli

continua ancora la mostra sul kosovo sabato 14 la mostra al guernica
visitate il sito dello sprofondoimperia

http://www.sprofondoimperia.it/

C’è ANCHE CHI MI Dà UNA MANO

cuori di zucchero filato
negli animi kossovari
macchiato dal tuo morso
dimentica i balcani
cuori di bimbi curiosi
tu giochi con loro
son affettuosi con le persone più care
cuori di gelati sciolti al sole
per questo egoista occidente
cuori sempre più cuori solitari in cerca d’amore

http://www.myspace.com/fmonade

IMMAGINI DI KOSOVO
FOTO DI KOSOVO
BIMBI DI KOSOVO
FACCIE DI KOSOVO
ETNIE DI KOSOVO
SERBI DI KOSOVO
KOSOVO CHE I MEDIA DIMENTICANO

Guido arci camalli arci guernica arci fuori orario arci bergamo arci bologna ARCI cervo arci ventimiglia arci val susa arci sonorica arci ceriana arci peppino impastato arci cuneo arci como arci peppino impastato, sprofondoimperia ARCI ALASSIO ARCI GENOVA ARCI TORINO ARCI MILANO,ARCI TAMBURINE, ARCI BOLOGNA, ARCI LOCOMOTIVA, ARCI BRIXTON, ARCI NAPOLI

http://www.sprofondoimperia.it/fotokosovo/images.html

 

 

Image Hosted by ImageShack.us

per la zona di bologna invece

eccovi le prime foto della mostra del  arci guernica

la mostra continua fino al 8 luglio miraccomando

ed eccovi la mostra al arci camalli

ed eccovi la  mostra  sul kosovo a catania

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ma il kosovo son anche le preparazioni e anche caritas klina





ma il kosovo è anche giocare con i pupazzi
come si è fatto il primo anno di preparazione
imparare dai propri sbagli per migliorarsi
ma il kosovo…..



son anche i momenti di gioia che passi a belgrado
in un ostello



ed poter vedere
persone a cui tieni molto



io vorrei che il kosovo fosse tutto questo
immagini che nessuno può dimenticare
io vorrei che il kosovo che ho visto non venga mai dimenticato

ultimamente mi son chiesto perchè due civiltà
non possono mettere da parte la storia
ed iniziare assieme un percorso di pace
io son stato anche se per un giorno
in una caritas a klina
ed ho visto il buon lavoro dei volontari


gli occhi dei ragazzi di klina



ed per un giorno solo ho visto pinokkio



ed ho capito che quel pupazzo
poteva far divertire
molti ragazzi

mir in serbo vuol dire pace
vorrei che dopo 8 di tesione
quella parola possa entrare
nei dimostranti che han manifestato
ad mitroviza

nel augurare una buona pasqua a tutti
vi consiglio di venire in kosovo con noi
dello sprofondoimperia
di aiutare le molte associazioni che operano
sul campo
ed di non dimenticare mai il kosovo






Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

mostra in kosovo a lione


è nato un nuovo blog ragazzi guardatelo parla del kosovo

http://tuteligilo.blogspot.com/

SAMEDI 15 MARS, A’ PARTIR DE 16H, AURA LIEU L’EXPOSITION DES PHOTOS DANS LE LOCAUX DU GROUPE J.RICOL&ASSOCIES, 24 CHEMIN DES VERRIERESCHARBONNIERS LES BAINS (69260)AVEC LES PHOTOS REALISE PAR LA PHOTOGRAPHE MARIE BIENAIME A’ PRILUZJE, ENCLAVE SERBE AU KOSOVO
www.mariebienaime.fr/galerie_expo/

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

kosovo non solo immagini


in questi tre anni, ho avuto modo di parlare con i serbi del enclave, quelli che lavoravano nel enclave, tra una parola e l’altra si capiva il loro stato d’animo, disoccupati, che non possono lavorare al di fuori della loro enclave, spesso son solo i capi famiglia che vanno in serbia ad lavorare, spesso, invece si deve scappare dal enclave stessa per mancanza di lavoro, perchè i kossovari non dimenticano quello che han fatto i serbi nel kosovo, forse nessuno lo può dimenticare, che voleva fare milosevic, quest’anno sempre se non scoppia la guerra, si faranno ancora i campi, sia nel enclave serba, sia vicino a runik, in una caritas, quella di kline è ancora tutto da stabilire, tutto da fare, ma io spero che si facciano questi campi, quest’inverno si è distribuito i vestiti nel villaggio enclave di priluzje, mi immagino il freddo, che ora farà la, spesso mi domando se l’occidente, non vive troppo nel lusso, ieri c’è stata mi illumino di meno 2008, ma ad priluzje come nel resto del kosovo, molto spesso salta la luce, la scorsa estate c’era un caldo incredibile e la terra aveva delle croste che ci passava, un cellulare. Mi si chiede che penso io del indipendenza del kosovo, penso che sia giusta, ma troppo fatta in maniera disordinata, in questi 10 anni di totale silenzio del opinione pubblica sul problema kosovo, si è visto come la totale indifferenza del europa, del onu, abbia causato, dei gravi problemi, tra serbia ed kosovo, non si è tentato di far ragionare i kossovari che un indipendenza si è importante, ma si devono rispettare le enclave, oddio quest’anno finalmente, non ci son più i posti di blocco, tra le enclave ed i villaggi, ma la mafia è sempre presente e questo è un problema che la stessa europa e l’onu doveva risolvere, la cosa più bella di pristina? edificio del onu, assurdo vero? io di pristina ho un buon ricordo, legato alle mie poesie, scritte vicino alle moschee, poi di pristina, mi è piaciuto il mercato al aperto, però non ho trovato più nulla di locale, l’occidente, ha spazzato via l’antico

ed ora una foto dai

questo è samy il mio amiko rom, l’anno scorso è cresciuto molto, mi ricordo il primo anno, è stato bellissimo, vivere coi rom, anche se per sole due settimane ti lascia qualcosa dentro, un qualcosa che ti rimane, ho provato ad insegnarli alcune parole in italiano, gli ho lasciato diversi cd, due paia di scarpe, per me son importantissimi

questi son i serbi, allora il primo ad destra è il capo del duga, il centro culturale che mi ha dato ospitabilità in questi tre anni di campo, in kosovo, che dire del capo è molto simpatico, ho avuto un rapporto speciale con lui, scherzavamo su valentino rossi, ed anche se non capivo il suo linguaggio, capivo le sue difficoltà, quelle di vive dentro ad un enclave, la seconda per due anni ha fatto la segretaria al duga, poi ha mollato, anche perchè il capo la è sempre lo stesso, non so come mai, la bionda invece è super, il primo anno per me stato il più bello, mi son divertito, dentro hai campi ed dentro al duga, non so quello che alcune persone pensano del duga, io son sceso solo per fare animazione, non per risolvere le beghe, tra i rom ed i serbi, purtroppo è questo il più grave dei problemi che ho riscotrato, il non dialogo, tra rom ed serbi, ma non solo per il duga, come alcuni pensano, ma anche perchè gli bimbi serbi non giocano con i rom, per me l’importante era far divertire i bimbi rom, i bimbi serbi, assieme, del resto io rimanevo solo due settimane, come posso risolvere questioni, che tra loro vanno avanti da decenni. IO son un animatore e bon,

questi son stati i due coordinatori dei primi campi, valentina ed stefano, due ottime persone, validissime persone che han gestito, qualunque situazione, ed son riusciti ad far divertire tutti, ed anche io ci son riuscito, ad far divertire loro, che credete, perchè un gruppo deve essere sempre unito, dal inizio alla fine, non ci devono essere divisioni

questo è francisko il re dei computer colui, che l’ultimo giorno del campo. ops l’ultima sera del campo è rimasto attaccato al computer incredibile ma vero, anche lui un ottimo animatore.

questo è quando siamo andati ad mangiare al monastero di pec, mi sembra, che mangiata ragazzi, anche li facevo foto ad tutto spiano, dovete sapere che in kosovo, ci son diversi monosteri, che per i serbi son sacri, ed è anche per questo che per i serbi il kosovo è serbia, per via dei monasteri, che son dei serbi

questa è claudia castiglione attualmente lavora per assefa, un associazione che si occupa di india, anche lei un ottima animatrice veramente super

questo è uno dei pochi riordi di sarajevo una foglia che ho ancora da qualche, parte simbolo della bella esperienza che ho fatto in quei tre giorni ad sarajevo, vedere sarajevo per me, è stato bellissimo, pagerei per tornarci, ancora, sarajevo è indescrivibile, e molto multietnica e poi che posto, andare con gente così unika simpatika, che forza

ma in definitiva per me domani che forse 17 febbraio ci autoproclamerà indipendente il kosovo, sarà una giornata speciale, molto speciale spero, davvero vada tutto per il meglio.

Oggi 17 febbraio 2007

proclamazione del kosovo indipendente

la mia speranza è che tutto vada per il meglio, il pensiero va al enclave di priluzje, enclave serba che non ci siano scontri, io lo spero

che tutto sia tranquillo in quel area

che gli sforzi che abbiamo compiuto vada a buon fine


che chi mi ha ospitato, non soffra



e che i nostri volontari non ne soffrino troppo

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

ma il kosovo

per me il kosovo in tre anni di animazione, scherzi con i bimbi rom, nel enclave serba di priluzje
è anche le piccole cose, come stare nelle famiglie rom o nelle famiglie serbe, parlare, anche senza farsi capire, gesti impoertanti, più delle stesse foto che ho fatto

 

ma son i disegni che mi stupiscono molto
son quelli che non ti aspetti mai

per non parlare dei militari francesi

che giocano con i coriandoli

ma son sempre i bimbi
che mi stupiscono
di più
perchè son quelli che non ti aspetti
proprio
bimbi rom che giocano sui prati
pensate mi si appiccicavano tutti
ed poi mi saltavano addosso
per sentirsi vivi
volevano che gli facessi fare la giostra
con le mamme naturalmente preocupate
forse il momento più bello del animazione
è il dopo
animazione provare le persone
fotografare i bimbi

ma anche i bimbi serbi
son speciali
e ti fanno gli scherzi con i capelli
son terribili

ma il kosovo
mi ha lasciato
un senso di vuoto sapete
forse perchè è stato il mio ultimo anno
spero di tornare la.

visitate sprofondoimperia

miraccomando

non mollate il kosovo

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento